Braciola rifatta

  • Porzioni: 4 pp
  • Livello: 2/5
  • Preparazione: 20 min
  • Tempo di cottura: 20 min
  • Stagione: Per ogni stagione

Questa settimana andiamo a proporre una ricetta che appartiene alla storia della maggior parte delle famiglie italiane, in particolare di quelle toscane.

La braciola rifatta non è solo una ricetta, ma è stata l’espressione dello stile di vita delle famiglie stesse, una maniera per rendere preziosi e saporiti gli avanzi di un pranzo o di una cena. L’idea del ripasso in salsa può anche essere applicata ad altre preparazioni, basta usare la fantasia.

Ogni famiglia ha ovviamente la sua versione del piatto, ognuna con piccole varianti, e oggi ne proveremo una che comprende l’uso delle acciughe.

La sapidità, unita alla succulenza della braciola rifatta, si sposa perfettamente con la freschezza e la mineralità del Cipresseto Rosato. Buon appetito!

Ingredienti

  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 kg di pane grattugiato
  • 400gr. di farina 00
  • 5 uova
  • 5 fettine di vitello tagliate sottili (2 cm)
  • 2 spicchi d’aglio tagliati finemente
  • 500gr. di polpa di pomodoro
  • 3 acciughe
  • Prezzemolo q.b
  • Basilico q.b
  • Sale e pepe
  • 500ml. di olio per frittura

Fettine di Vitello
Sbattete le uova in una ciotola, dopo aver posizionato la farina e il pane grattugiato in due differenti contenitori, quindi infarinate le fettine di carne, passatele nell’uovo e infine nel pane; pressate il tutto al fine di dargli la giusta consistenza. Ripassate di nuovo nell’uovo e nel pane prima di friggerle in padella, fino al punto di ottenere una crosta dorata e croccante.

Salsa di pomodoro
Dorate gli spicchi di aglio in olio di oliva, aggiungetevi la passata di pomodoro e fate ridurre della metà a fuoco medio. Aromatizzate con prezzemolo e basilico e aggiustate di sale e pepe. Per ultimo insaporite con le acciughe.
A questo punto ripassate le braciole nella salsa, lasciandole stufare per una decina di minuti a fuoco lento. Se necessario, potete irrorare il tutto con dell’acqua aggiuntiva o del brodo vegetale.

Consigliato con questa ricetta