Ossobuco

  • Porzioni: 4 pp
  • Livello: 3/5
  • Preparazione: 40 min
  • Tempo di cottura: 2 h 30 min
  • Stagione: Autunno

L’ossobuco è uno di quei piatti che rappresentano tradizionalmente la cucina italiana al di fuori dei confini nazionali. Ricolleghiamo spesso questo piatto alla cucina di Milano, dove l’ossobuco viene cotto nel burro ed è accompagnato dal tipico risotto allo zafferano. Altre versioni prevedono l’uso della gremolata (pesto di aglio, prezzemolo e buccia di limone) o della polenta.

La nostra versione, che richiama più le radici della Toscana, prevede l’uso di olio di oliva ed il classico soffritto di carote, sedano e cipolle. È una ricetta semplice, che usa ingredienti poveri ma che ricoprono un ruolo fondamentale nell’armonia dei sapori del piatto. Tipica preparazione dei mesi invernali, ve la proponiamo con una sorpresa finale: l’aggiunta di scorza di limone.

La morbidezza, unita ad una robusta struttura, fa del vino Le Maestrelle Toscana I.G.T il compagno perfetto dell’ossobuco, riuscendo a contrastare amabilmente la sua succulenza ed untuosità.

Ingredienti

  • 1 carota di media grandezza
  • 1 sedano
  • 1 cipolla
  • 5 ossibuchi
  • 200gr. di polpa di pomodoro in scatola
  • Buccia di mezzo limone
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 500gr. di farina
  • Olio extravergine di oliva
  • 1l. di brodo di pollo
  • Sale e pepe

Preparate il soffritto, tagliando finemente carota, sedano e cipolla e facendo cuocere a fuoco lento per circa 10/15 minuti. Aggiungete la polpa di pomodoro, aggiustate di sale e pepe e cuocete per altri 15 minuti.
Infarinate e dorate gli ossibuchi, quindi sistemateli in una larga padella precedentemente cosparsa di olio di oliva. Asciugate, unite la carne alla salsa e coprite con il brodo.

A questo punto mettete in forno, avendo l’accuratezza di coprire la casseruola con l’apposita carta. Cuocete a media temperatura (130°) per circa 2 ore e mezzo.
Prima di servire in tavola, aromatizzate e decorate con la buccia di limone ed il prezzemolo.

Consigliato con questa ricetta