Spaghetti al pomodoro con olio di basilico

  • Porzioni: 4/6 pp
  • Livello: 1/5
  • Preparazione: 10 min
  • Tempo di cottura: 10 min
  • Stagione: Per ogni stagione

Sono Paul Salmeri, un ragazzo australiano arrivato a Firenze due anni fa. Mi ricordo il mio primo giorno a scuola (Apicius), ero eccitato come un bambino ma prontissimo ad iniziare questa nuova avventura sensoriale.

La prima esperienza fu un classico della cucina italiana: spaghetti al pomodoro, una ricetta che probabilmente è il simbolo stesso della semplicità. Già a quel tempo avevo assaggiato questo piatto migliaia di volte, ma la ricetta proposta da Andrea Trapani, Executive Chef di Apicius International School of Hospitality, fu qualcosa che mi fece realmente capire come diventare un cuoco italiano. Mi sembrò quasi di mangiare gli spaghetti al pomodoro per la prima volta.

I pomodori fanno parte delle dispense di ogni famiglia italiana, ogni regione ha il suo tipo tradizionale. Ho ancora impressi nella memoria l’odore ed il sapore di un pomodoro di fine estate, una perfetta armonia tra lo zucchero e la parte acida di questo meraviglioso frutto.

Ingredienti

  • 8 pomodori San Marzano
  • 4 spicchi d’aglio
  • 500 gr. di spaghetti
  • 2 mazzetti di basilico fresco
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale e pepe

Mettete a bollire l’acqua in una pentola di medie dimensioni. Prendete i pomodori e incideteli nella parte superiore, facendo una croce. Metteteli nell’acqua bollente e lasciateveli per 30 secondi, così potrete togliere la buccia senza tanta fatica.

Passate i pomodori sotto l’acqua fredda: lo shock termico fermerà la loro cottura. Pelate e levate i semi, al fine di non trasmettere alcuna nota amarognola, quindi tagliate i pomodori in piccoli pezzetti.

Pulite gli spicchi d’aglio e successivamente pressateli con la lama del coltello, poi soffriggeteli in abbondante olio di oliva. Se il sapore dell’aglio vi pare troppo aggressivo potete sempre usare dell’aglio precedentemente immerso nell’olio, in quanto l’infusione ne ingentilisce l’aroma pungente.

Buttate gli spaghetti nell’acqua bollente e, mentre la pasta è sul fuoco, fate cuocere i pomodori a pezzi con l’aglio per pochi minuti.

Per l’emulsione al basilico potete usare due differenti metodi: prendere un frullatore e frullare il basilico con l’olio d’oliva, oppure lasciare il basilico in infusione, sempre in olio di oliva, per un’intera notte.

Scolate la pasta al dente e saltatela in padella con i pomodori fino a raggiungere la cremosità desiderata. Aggiungete l’emulsione al basilico a piatto finito. Buon appetito!

Consigliato con questa ricetta