Uovo in camicia con tartufo nero e crema di patate

  • Porzioni: 4 pp.
  • Livello: 2/5
  • Preparazione: 25 min.
  • Tempo di cottura: 5 min.
  • Stagione: Inverno

I tartufi, sia bianchi che neri, sono universalmente considerati tra gli ingredienti più esclusivi nel mondo culinario, grazie all’inconfondibile e penetrante aroma che li rende unici. Crescono sotto terra vicino ad alberi come il castagno, la quercia ed il leccio, e appartengono alla famiglia delle tuberacee. Vengono trovati con l’ausilio di appositi cani e raccolti a mano.
Le loro qualità afrodisiache sono conosciute fin dai tempi degli antichi romani. Il primo grande cuoco dell’era moderna, Apicius, ne esalta infatti le caratteristiche nel suo volume “De re coquinaria”, elencando sei modi di uso differente.

Il tartufo oggigiorno può essere reperito in diverse forme. Esistono infatti il burro di tartufo, la crema e l’olio tartufato, tutti prodotti che rendono il prezioso tubero più accessibile ai consumatori. Il solo modo di apprezzare completamente le incredibili qualità organolettiche del tartufo, però, resta quello di comprare una grande “pepita” e grattarne in abbondanza su semplici piatti, quali tagliolini, uova e formaggio.

Ingredienti

  • 4 tuorli d’uovo
  • 2 patate
  • 10ml. di olio tartufato (potete anche usare il tartufo nero fresco)
  • 50ml. di panna da cucina
  • Sale e pepe
  • 100gr. di pane toscano del giorno prima
  • Olio extra vergine di oliva
  • Erba cipollina per decorazione

Avvolgete le patate nell’alluminio e cuocete in forno a 180 gradi per circa 40 minuti. Tagliate il pane in piccoli cubetti, condite con olio, sale e pepe e tostate il tutto in forno, ottenendo così dei crouton che daranno un’interessante consistenza al piatto.
Una volta cotte le patate, pelatele e schiacciatele fino ad ottenere una purea, quindi amalgamate con la panna da cucina ed aggiungete l’olio tartufato.

Fate bollire dell’acqua in una casseruola e aggiungete alcune gocce di aceto di vino bianco (quest’operazione aiuterà le uova a mantenere la loro forma). Immergetevi i tuorli e lasciateli in immersione finché non avranno assunto una consistenza solida ma ancora soffice all’interno.

Mettete il vostro purée di patate al centro del piatto, tuffatevi i croton e appogiatevi con estrema delicatezza l’uovo, infine condite con sale e pepe e decorate con l’erba cipollina.
Buon appetito!

Consigliato con questa ricetta