Senza titolo-1
toscana

Chianti Superiore DOCG

Il Chianti Superiore Santa Cristina si presenta si presenta di un colore rosso rubino con riflessi violacei. Al naso è complesso, con note  di violetta e ciliegia ben integrate a quelle speziate. Al palato è morbido, avvolgente, con tannini vellutati. Lungo e saporito il finale.

13%
Grado Alcolico: 13% vol.

Il Clima

2016

L’annata 2016 è stata caratterizzata da una primavera mite con abbondanti precipitazioni. Queste condizioni climatiche hanno causato un ritardo del germogliamento e della successiva fioritura di circa 10-15 giorni rispetto alla precedente stagione. L’estate, tendenzialmente calda ed asciutta, ha permesso alle piante di riequilibrare il proprio ciclo vegetativo; in particolare, le importanti escursioni termiche tra il giorno e la notte registrate a partire dalla seconda metà di agosto, hanno favorito un ottimo avvio di maturazione. La vendemmia del Sangiovese è iniziata a partire dalla seconda decade di settembre.

il-meteo

Clima
Caratterizzata da una primavera mite con abbondanti precipitazioni
2016

Uva

Raccolta
A partire dalla seconda decade di settembre
2016

Calice

Vinificazione
metà dicembre
2016

Vinificazione

2016

Le uve raccolte, all’arrivo in cantina, hanno effettuato processi di vinificazione differenziati;  parte ha avuto una macerazione di 7-8 giorni, con temperature massime di 25°C, per esaltare l’estrazione di tannini soffici ed il mantenimento degli aromi fruttati dell’uva. L’altra parte, la più consistente, ha effettuato una macerazione più lunga, di 10-12 giorni con temperature di 30°C e bagnature soffici, in modo da aumentarne la complessità gustativa. Il Chianti Superiore Santa Cristina è stato imbottigliato a partire dalla metà del mese dicembre 2017.

Maestrelle

Dati storici

Sopra un alto colle della Toscana, non distante da Siena e Perugia, sorge l’antica cittadina di Cortona. Da un lato la spaziosa pianura, dall’altro la collina e il borgo. Questa è la vista che si gode dalla nuova cantina di Santa Cristina, nata nel 2006 per confermare e rinnovarne la tradizione del suo omonimo vino, a 60 anni dalla prima annata nel 1946.
Nel tempo, Santa Cristina è divenuto punto di riferimento per gli esperti di settore, e non solo, grazie ad un impegno costante per la qualità. La cura da sempre poste nel seguire i vigneti ed il lavoro in cantina, sono state lo stimolo per continue innovazioni e per confrontarsi con varietà autoctone ed internazionali, dando vita a vini differenti ma contraddistinti dallo stesso stile artigianale, frutto di un legame indissolubile tra vigna, terroir e lavoro dell’uomo.
Santa Cristina Chianti Superiore nasce da una denominazione che vanta quasi un secolo di storia, un vino dai tannini morbidi, vellutati, dalla grande freschezza, legato profondamente al territorio di produzione.