toscana

Toscana IGT

Fattoria Le Maestrelle si presenta di un colore rosso rubino con riflessi violacei. Al naso è intenso e complesso, spiccano gli aromi di vaniglia e caffè ben in armonia con le tipiche note di menta del Merlot e gli aromi di frutta rossa e nera caratteristici del Sangiovese e del Syrah. Al palato è equilibrato, saporito, morbido e con un retrogusto complesso che ne ricorda le note olfattive.

13 %
Grado Alcolico: 13 % vol.

Il Clima

2017

Dal punto di vista climatico l’annata 2017 è stata segnata da un clima tendenzialmente caldo e secco, con poche precipitazioni isolate ma importanti. Queste condizioni climatiche hanno generato un anticipo del germogliamento della vite e di tutte le successive fasi di sviluppo vegetativo. La vendemmia è iniziata in anticipo rispetto al 2016, con la raccolta del Merlot verso la fine di agosto per poi seguire i primi di settembre con Syarh e Sangiovese. La quantità d’uva prodotta è stata molto bassa ma con un’ottima qualità.

il-meteo

Clima
Temperature tendenzialmente al di sopra della media e clima secco
2017

Uva

Raccolta
Iniziata con il Merlot verso la fine di agosto per poi seguire i primi di settembre con Syarh e Sangiovese
2017

Calice

Vinificazione
L’imbottigliamento è avvenuto a partire dal mese di luglio
2018

Vinificazione

2017

Le uve sono state raccolte in epoche differenti e vinificate separatamente a seconda della varietà. Tale processo ha permesso di condurre la fermentazione e la macerazione in modo specifico per ciascun varietale, esaltandone le caratteristiche aromatiche e la morbidezza dei tannini. La temperatura di fermentazione non ha mai superato i 25°C ed i rimontaggi sono decorsi in modo soffice e delicato. La fermentazione malolattica è terminata entro la fine di ottobre, consentendo al vino di iniziare il proprio periodo di affinamento, avvenuto in parte in barrique e ed in parte in tini di acciaio inox. Fattoria Le Maestrelle è stato imbottigliato a partire fine luglio 2018.

Fattorie

Dati storici

Sopra un alto colle della Toscana, non distante da Siena e Perugia, sorge l’antica cittadina di Cortona. Da un lato la spaziosa pianura, dall’altro la collina e il borgo. Questa è la vista che si gode dalla nuova cantina di Santa Cristina, nata nel 2006 per confermare e rinnovarne la tradizione del suo omonimo vino, a 60 anni dalla prima annata nel 1946. Nel tempo, Santa Cristina è divenuto punto di riferimento per gli esperti di settore, e non solo, grazie ad un impegno costante per la qualità. La cura da sempre poste nel seguire i vigneti ed il lavoro in cantina, sono state lo stimolo per continue innovazioni e per confrontarsi con varietà autoctone ed internazionali, dando vita a vini differenti ma contraddistinti dallo stesso stile artigianale, frutto di un legame indissolubile tra vigna, terroir e lavoro dell’uomo. Fattoria Le Maestrelle è un rosso moderno, dal carattere spiccato, capace di raccontare e far conoscere il forte legame con il territorio di origine, la Toscana, con uno stile attuale.