Bollito toscano

  • Porzioni: 4/6 pp
  • Livello: 3/5
  • Preparazione: 40 min
  • Tempo di cottura: 3 h
  • Stagione: Inverno

È il momento del Natale, il momento della gioia, della felicità, della famiglia e degli amici… ma è anche il momento della tavola!

Il cibo, durante tutte le festività, assume un carattere altamente simbolico, oltre a essere parte integrante della nostra cultura e del nostro modo di essere ed a porsi come nuovo modello di social network. Tutto ruota intorno ad esso, gli amici, le cerimonie religiose e soprattutto la famiglia. Famiglia che, a seconda della regione di provenienza, adotterà ricette e tradizioni che differiscono per ingredienti, modalità di cottura e interpretazioni.

Alcuni festeggiano con una cena il 24 Dicembre, giorno di vigilia, dove la carne è assolutamente bandita secondo la più pura tradizione cattolica; ecco allora comparire un prodotto tipico del Natale, specialmente nel Sud Italia: il capitone. Altre famiglie pranzano il 25 Dicembre ed ecco che fanno il loro ingresso i tortelli in brodo di cappone, lo zampone, il cotechino e le lenticchie. Ma il Natale non può considerarsi tale se la cena o il pranzo non vengono conclusi con i più classici dolci del periodo: panettone, torrone e pandoro fanno bella mostra di sé su tutte le tavole imbandite del nostro paese.

Auguriamo a tutti voi un sereno e felice Natale in cucina.

Ingredienti

  • 500gr. di biancostato di manzo
  • 500gr. di coda di manzo
  • 500gr. di punta di petto
  • 4 carote
  • 4 cipollotti
  • 1 cipolla
  • 2 chiodi di garofano
  • 4 costole di sedano
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 2 foglie di alloro
  • 1 osso con midollo
  • Senape piccante
  • Pane casereccio
  • Sale, pepe e burro

Pulite le carote e tagliatele in grossi pezzi. Pulite i cipollotti e sbucciate la cipolla, steccatela con i chiodi di garofano e tagliate a pezzi regolari le coste del sedano.

In una pentola portate ad ebollizione 6 litri di acqua con le verdure, gli spicchi di aglio sbucciati, l’alloro e il prezzemolo lavati, sale e qualche granello di pepe. Lasciate sobbollire per mezz’ora, poi immergete nell’acqua i pezzi di carne. Fate cuocere per circa 2 ore e mezza schiumando sovente. Circa 20 minuti prima del termine della cottura immergete nel brodo l’osso, avvolto in una garza per non far uscire il midollo.

A cottura ultimata disponete la carne con le verdure su di un piatto di portata caldo. Fate friggere nel burro 8 fettine di pane, poi spalmatele con un velo di senape e con un po’ di midollo estratto dall’osso. Servitele con il bollito e buon appetito!

Consigliato con questa ricetta