Coniglio ripieno con salsiccia e carciofi

  • Porzioni: 6/8 pp
  • Livello: 4/5
  • Preparazione: 1 h
  • Tempo di cottura: 1 h
  • Stagione: Primavera

Molte persone considerano il coniglio come un tenero e morbido animale domestico, altre invece se lo ricordano personaggio principale di indimenticabili cartoni animati. Qui in Italia è ancora considerato come un piatto prelibato. La sua carne, simile a quella del pollo, si presta a molte preparazioni e abbinamenti differenti.
Nel cucinarlo, vista la sua magrezza, bisogna stare attenti a non farlo diventare stopposo, adottando differenti tempi di cottura per le varie parti dell’animale.
In questa ricetta abbiamo usato un ripieno gustoso per insaporire il piatto, riuscendo così non solo a renderlo più appetitoso, ma anche ad aumentare la sua resa. Di solito con un coniglio riusciamo a soddisfare 4/6 persone, in questa maniera i commensali soddisfatti saranno ben 8.

Questa carne, unica per le sue proprietà nutritive e per la sua bontà, è tornata in auge sulle tavole delle famiglie italiane così come nei menù di famosi ristoranti, e potrà rappresentare una valida alternativa quando vorrete cucinare qualcosa di nuovo e sfizioso.

Ingredienti

  • 1 coniglio disossato (conservate le ossa per il brodo)
  • 200gr. di carne di pollo macinata
  • 150gr. di salsiccia di maiale
  • 4 carciofi
  • Timo
  • Prezzemolo
  • 20ml. di crema di latte
  • 3 patate medie
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 sedano
  • 150ml. di vino bianco Santa Cristina
  • Sale e pepe

Tagliate in piccoli pezzetti carote, cipolle e sedano. Poneteli in una teglia da forno insieme alle ossa del coniglio e mettete in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti, finché le ossa non avranno assunto il classico colore bruno. Togliete il tutto dal forno mettendolo in una casseruola e aggiungendo il vino bianco. Lasciate ridurre il composto alcolico, quindi aggiungete l’acqua fino a coprire tutti gli ingredienti. Cuocete per circa un’ora o comunque fino a che non avrà assunto la consistenza di una salsa.
Adesso concentriamoci sulla mousse di pollo. Unite il pollo alla crema di latte, al timo e al prezzemolo tritato. Aggiustate di sale e pepe. Pulite e tagliate i carciofi e saltateli in padella con olio di oliva, finché non saranno teneri; a questo punto unite la carne della salsiccia e cuocete per altri 5/8 minuti.
Per farcire il coniglio usate un grande foglio di carta da forno che ungerete con olio di oliva. Sistematevi sopra il vostro coniglio, salate e pepate e cospargetelo con la mousse di pollo, ponendo nel mezzo il ripieno di carciofi e salsiccia.
Arrotolatelo aiutandovi con la carta da forno, fermatelo con il consueto spago da cucina per fargli mantenere la forma e avvolgetelo in un foglio di alluminio. Cuocetelo in forno a 180 gradi per 45 minuti quindi raffreddatelo.
Pelate le patate e tagliatele a lamelle sottili. Cuocetele in forno con olio di oliva, sale e pepe finché non saranno dorate. Una volta che il coniglio si sarà raffreddato, tagliatelo a fette; dorate ogni fetta in padella e passate di nuovo in forno per 8 minuti.
Servite in tavola su un letto di patate. La succulenza di questa ricetta, unita all’aroma del coniglio e delle sue erbe, si sposa alla perfezione con la morbidezza e la lieve speziatura del Santa Cristina Le Maestrelle. Buon appetito!

Consigliato con questa ricetta